Lamborghini Aventador LP 700-4…ecco l’erede della Murcièlago

Questo slideshow richiede JavaScript.

Quando si parla di Lamborghini, è sempre lecito pensare in grande, perché dal modello entry level, fino al modello al top di gamma, le emozioni che tolgono il fiato non sono mai optional. Ecco dunque la Aventador LP 700-4, l’ultima nata nel segno del “toro” e indubbiamente una delle regine del Salone di Ginevra 2011 (3-13 marzo), assieme alla Ferrari FF.

E’ la sostituta della Murcièlago e la sigla, come di consueto, sintetizza le caratteristiche peculiari del modello. “LP” si riferisce al motore, Longitudinale Posteriore, con i numeri che seguono, indicativi della potenza specifica e del tipo di trazione (in questo caso integrale). Lunga 4,78 metri, larga 2,26 (retrovisori inclusi) e alta 1,14 metri, la nuova sportiva con motore V12 di Lamborghini è già saltata in cima ai desideri di tutti gli appassionati di auto sportive, perché il colpo di fulmine era davvero assicurato. Le portiere, come di consueto, si aprono verso l’alto e il colore, denominato Argos, è sempre arancione, ma con una punta di rosso in più. L’aerodinamica è stata curata in modo rigoroso, con il fondo piatto, l’estrattore posteriore e uno spoiler a regolazione automatica nella fuoriuscita e nell’inclinazione, ma la particolarità risiede nel fatto che la Aventador LP700-4 è fatta tutta in fibra di carbonio, ad eccezione dei sottotelai in alluminio e del motore. Pesa in tutto 1.575 kg e a portare a spasso la cavalleria ci pensano i pneumatici da 255/35 R19 (anteriori) e 335/30 R20 (posteriori).

Il motore è un nuovo V12 6,5 litri (pesa 235 kg), con 700 CV erogati a 8.250 giri/min e 690 Nm di coppia massima, abbinato ad un cambio altrettanto nuovo a 7 rapporti e alla trazione integrale con giunto Haldex che normalmente affida il 70% della coppia alle ruote posteriori, ma in pochi millisecondi può trasferirne fino al 60% sull’avantreno.

Il capitolo delle prestazioni propone dei numeri semplicemente emozionanti: accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e una velocità di punta pari a 350 km/h. Tutto questo però si paga e anche parecchio: 255.000 euro, tasse escluse.

Chi pensa sia davvero tanto, ma anche i pochi fortunati che ci stavano facendo un pensierino devono sapere che la Aventador è già “sold out”. Un tutto esaurito registrato ancor prima dell’arrivo in concessionaria, perché sono stati prenotati ben 800 esemplari e i tempi di attesa sono già superiori ai dodici mesi, giacché la capacità produttiva prevista è di circa 700 unità annue.

Stefano Semeraro

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...