“Quattro Passi” a bordo della nuova MINI Countryman

CORVARA – La Mini si è fatta in quattro. Ecco la nuova Countryman, declinazione crossover di una delle vetture più trendy del mercato.  Si tratta del quarto modello della gamma e porta con se numerosi dettagli inediti per il marchio e quasi tutti nel segno del “4”, come le quattro porte, gli  oltre 4 metri di lunghezza e le 4 ruote motrici, un sistema di trazione integrale, denominato MINI ALL4, derivato direttamente dall’xDrive di Bmw.

Certamente un modo inedito di intendere Mini ma, allo stesso tempo, una doverosa evoluzione del concetto di base, per un marchio che non è e non vuole essere un brand monoprodotto. L’obiettivo era quello di avere una Mini a tutti gli effetti, ben riconoscibile, sfiziosa stilisticamente come nella cura dei dettagli, ma nel contempo diversa per dimensioni, comodità e versatilità. Abbiamo potuto provare la nuova Mini nella sua versione al top di gamma, la Cooper S ALL4, con una dotazione d’accessori che sarebbe eufemistico definire completa. Per non abbandonare il ricorrente numero “4”, non si poteva scegliere una location migliore dei quattro passi dolomitici (Gardena, Campolongo, Pordoi e Sella) tutt’altro che avari di tornanti e di viste mozzafiato, di tanto in tanto meritevoli di una breve sosta. Le finiture sono impeccabili ed i materiali utilizzati all’interno sono fedeli alla pregevole tradizione del Bmw Group. La strumentazione e i comandi sono ben disposti, anche se ve ne sono alcuni (come gli alzacristalli elettrici), inequivocabilmente figli di scelte stilistiche piuttosto che ergonomiche. Su strada il nuovo motore da 184 CV e 260 Nm si fa sentire, come si fa sentire anche il peso della vettura (1.455 kg, 85 in più rispetto alle versioni a trazione anteriore), il che impone, per guizzare agilmente da una curva all’altra, di tenere il propulsore un po’ su di giri. Le prestazioni sono brillanti ed i consumi dichiarati fanno ben sperare (6,3 l/100 km), anche grazie al sistema Stop&Start, di serie su tutta la gamma. L’abitacolo è, come di consueto, molto appagante stilisticamente ed in questo caso caratterizzato da opportune variazioni sul tema come il binario centrale denominato “Mini Center Rail” sul quale si possono applicare accessori come portatazze e portaoggetti di varia forma e dimensione e la gamma di applicazioni dedicate all’iPhone, perfettamente integrato con i comandi della vettura. Il reparto motoristico offre cinque unità, tre benzina e due diesel, nelle versioni One, Cooper e Cooper S, con potenze da 90 a 184 CV tutte abbinate al cambio manuale a 6 rapporti o in alternativa (solo per i benzina) all’automatico a 6 velocità. La trazione integrale è disponibile esclusivamente sulle Cooper D e S e il listino è compreso fra i 21 e i 29mila €.

Stefano Semeraro


Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...