Il più grande SUV della Casa di Monaco, il fattore “X” lo ha davvero. Ecco la nuova Bmw X5

Questo slideshow richiede JavaScript.

VERONA – La Bmw X5 da qualche mese ha compiuto 10 anni e nelle scorse settimane è stata “sfornata” nel suo milionesimo esemplare dallo stabilimento di Spartanburg, nella Carolina del Sud (USA) dove viene costruita sin dal suo debutto nell’ormai lontano 1999. Il più grande SUV della Casa di Monaco, il fattore “X” lo ha davvero e negli anni lo ha trasferito a tutti i nuovi modelli che sono andati a definire una vera e propria gamma di veicoli “sport utility”. Prima la X3, poi la X6 e più recentemente la X1, hanno declinato il concetto di lussuosa versatilità, creato dalla capostipite, in una struttura più compatta, poi più sportiva ed in ultimo in una dimensione più cittadina.

La Bmw X5, invece, è sempre rimasta sostanzialmente uguale a se stessa, nelle due generazioni (E53 ed E70) e nei rispettivi restyling a metà del ciclo di vita. La X5 model year 2010 è, infatti, un aggiornamento più di sostanza che di forma, del modello nato nel 2006, ma come di consueto un intervento mirato a ringiovanire il design, mantenendolo stilisticamente al passo con le ultime novità del marchio. La carrozzeria non ha subito alcuna modifica, mentre i paraurti (anteriore e posteriore) e i gruppi ottici sono stati ridisegnati e propongono alcune novità come le luci di posizione ad anello bianche o i fari fendinebbia, di forma e dimensione pressoché invariata, ma spostati in posizione più centrale. Le novità principali sono però di natura tecnica e si va dall’avvento delle tecnologie EfficientDynamics, come l’Energy Brake Regeneration o l’Intelligent Lightweight Design ovvero “il materiale giusto, dove serve”, al completo aggiornamento della gamma motori. Tra i benzina, la versione 48i è stata sostituita dalla 50i con 407 CV (52 in più) e la 30i ha lasciato spazio alla 35i che vanta una potenza superiore (306 invece di 272 CV) e consumi sostanzialmente invariati. Per quanto concerne i diesel (che rappresentano oltre il 95% del venduto) troviamo adesso la versione 30d che ha subito un incremento di potenza di 10 CV, arrivando a quota 245, ma una riduzione di consumi ed emissioni del 10% (7,4 l/100km e 195 g/km) e la 40d, sempre 3 litri di cilindrata, ma con doppio turbo compressore e 306 CV e nonostante ciò con consumi ed emissioni quasi sovrapponibili a quelli della 30d.

Tutti i motori sono adesso Euro5 e tutte le versioni sono equipaggiate con cambio automatico 8 rapporti della ZF, ad eccezione della versione M, fedele al 6 rapporti. Su strada le versioni diesel offrono un perfetto equilibrio tra fluidità d’erogazione della potenza e consumi, adeguati al peso e alle dimensioni della vettura, ma la sonorità del V8 a benzina offre un’emozione acustica davvero impagabile. Tra i dispositivi d’ausilio alla guida meritano menzione l’Active Cruise Control che adegua la velocità in funzione di quella del veicolo che precede ed il Lane Departure Warning che avvisa il conducente in caso di superamento non intenzionale delle linee di carreggiata. Il listino della nuova Bmw X5 parte da 57.950 €.

Stefano Semeraro


Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...